Viale Castrense, 8 - 00182 Roma (RM)
Via Pignatelli Aragona, 82 - 90141 Palermo (PA)

+39 06 70702121
+39 342 6488903

apl@solcosrl.it

Al via il DURC Fiscale da gennaio 2020

Nella Gazzetta Ufficiale del 24 dicembre 2019, n. 301 è stata pubblicata la legge 19 dicembre 2019, n. 157 recante “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 26 ottobre 2019, n. 124, recante disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili”.

Tra le novità più rilevanti del provvedimento entrato in vigore il 25 dicembre 2019, si segnala l’obbligo per le aziende (committenti) – che affidano il compimento di un’opera o di uno servizio, di importo complessivo annuo superiore ad € 200.000, a un’impresa tramite contratto di appalto, subappalto, affidamento a soggetti consorziati o rapporti negoziali comunque denominati, caratterizzati da prevalente utilizzo di manodopera presso le sedi di attività del committente, con l’utilizzo di beni strumentali di proprietà di quest’ultimo o ad esso riconducibili in qualunque forma – di richiedere all’impresa appaltatrice (e alle imprese subappaltatrici), copia delle deleghe di pagamento relative al versamento delle ritenute fiscali dei lavoratori direttamente impiegati nell’esecuzione dell’opera o del servizio. Il versamento delle ritenute fiscali è effettuato dall’impresa appaltatrice (e dall’impresa subappaltatrice), con distinte deleghe per ciascun committente, senza possibilità di compensazione.
Tale obbligo decorre dall’1 gennaio 2020.

La richiesta delle suddette copie di deleghe sarà solo temporanea: tale procedura, infatti, sarà sostituita dal rilascio, da parte dell’Agenzia delle Entrate, del cd. DURC Fiscale (valevole per 4 mesi).
Al riguardo, sarà un provvedimento dell’Amministrazione finanziaria a chiarirne le modalità di richiesta e di rilascio.

Leggi l’Atto sul sito della Gazzetta Ufficiale

Condividi:

Ti potrebbero interessare:

Contattaci