Viale Castrense, 8 - 00182 Roma (RM)
Via Pignatelli Aragona, 82 - 90141 Palermo (PA)

+39 06 70702121
+39 342 6488903

apl@solcosrl.it

Al via le domande di contributo per il 2023 per gli Enti di formazione professionale

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociale – con comunicato del 16 gennaio 2023 – ha reso noto che fino 15 febbraio 2023 sono aperti i termini per la presentazione dell’istanza di richiesta del contributo agli enti privati gestori di attività formative per l’anno 2023, ex lege n. 40/1987.
Possono usufruire dell’incentivo gli enti privati che:

  • non operano scopo di lucro;
  • hanno carattere nazionale e operano in più di una Regione;
  • applicano il CCNL di categoria per il personale;
  • rendono pubblico il bilancio annuale per ogni centro di attività;
  • sono dotati di una struttura tecnica e organizzativa idonea allo svolgimento delle attività formative.

L’assegnazione del contributo erogabile a ciascun beneficiario avviene in base ai seguenti criteri:

  • attività formativa dichiarata o attestata a cui sarà riservato il 70% delle risorse;
  • numero di regioni nelle quali viene raggiunto un minimo di ore per allievo annue in almeno tre tipi di qualifica diversi a cui sarà riservato il 20% delle risorse.
  • numero dei dipendenti della sede centrale a cui sarà riservato il 10% delle risorse.

I contributi sono erogati a copertura delle spese generali di amministrazione non coperte da contributi regionali e relative al coordinamento operativo a livello nazionale degli stessi enti.

Il limite temporale dei costi ammissibili è relativo all’esercizio finanziario in corso.

Clicca qui per saperne di più.

Condividi:

Ti potrebbero interessare:

Pubblicato dall’INAIL il nuovo avviso pubblico ISI 2022

Nella Gazzetta Ufficiale del 01 febbraio 2023, n. 26 è stato pubblicato il comunicato INAIL, recante “Avviso pubblico ISI 2022”. L’Avviso ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori rispetto alle

Contattaci