Viale Castrense, 8 - 00182 Roma (RM)
Via Pignatelli Aragona, 82 - 90141 Palermo (PA)

+39 06 70702121
+39 342 6488903

apl@solcosrl.it

Attivo il Registro nazionale delle attività sportive dilettantistiche

A decorrere dal 31 agosto 2022 è attivo il Registro nazionale delle attività sportive dilettantistiche, istituito dal Dlgs. n. 39/2021, per la cui gestione il Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri si avvale della società “in house” Sport e Salute S.p.a.
Nel Registro, che è interamente gestito con modalità telematiche, sono iscritte tutte le Società e Associazioni sportive dilettantistiche che svolgono attività sportiva, compresa l’attività didattica e formativa, operanti nell’ambito di una Federazione sportiva nazionale, Disciplina sportiva associata o di un Ente di promozione sportiva riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI).
Inoltre, nel Registro è presente una sezione speciale dove sono altresì iscritte le Società e Associazioni sportive riconosciute dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP).
L’iscrizione nel Registro certifica la natura dilettantistica di Società e Associazioni sportive, per tutti gli effetti che l’ordinamento ricollega a tale qualifica.
La domanda di iscrizione deve essere inviata attraverso la piattaforma informatica con le modalità descritte nel Regolamento adottato dal Dipartimento, su richiesta delle Associazioni e Società sportive dilettantistiche, dalla Federazione sportiva nazionale, dalla Disciplina sportiva associata o dall’Ente di promozione sportiva affiliante.
Il Registro nazionale delle attività sportive dilettantistiche è accessibile all’indirizzo https://registro.sportesalute.eu.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Ti potrebbero interessare:

Adeguato il Fondo integrazione salariale con le novità del 2022

Nella Gazzetta Ufficiale del 20 settembre 2022, n. 220 è stato pubblicato il decreto MLPS 21 luglio 2022, recante “Adeguamento del Fondo di integrazione salariale alla legge 30 dicembre 2021, n. 234”. Sono destinatari delle prestazioni erogate dal suddetto Fondo i lavoratori assunti con contratto

Contattaci