Viale Castrense, 8 - 00182 Roma (RM)
Via Pignatelli Aragona, 82 - 90141 Palermo (PA)

+39 06 70702121
+39 342 6488903

apl@solcosrl.it

Delega identità digitale ed accesso ai servizi telematici INPS ed INAIL

L’INPScon comunicato del 30 agosto 2021 – ha reso noto che a partire dal 01 ottobre 2021, l’Istituto – per agevolare i cittadini impossibilitati ad utilizzare in autonomia i servizi online – consentirà l’accesso ai propri servizi digitali anche mediante la delega dell’identità digitale, oltre che attraverso SPID, CIE (Carta Elettronica Digitale) e CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

La facoltà è consentita in attesa del più ampio progetto previsto dall’articolo 64-ter del Codice dell’Amministrazione Digitale che introduce il sistema unificato di delega per la fruizione dei servizi online e consente a chiunque di delegare l’accesso a uno o più servizi a un soggetto titolare dell’identità digitale, ex art. 64, comma 2-quater.

Al riguardo, l’INPS ricorda che l’atto di delega determina la concessione al delegato di tutte le proprie facoltà in tutti gli atti verso l’Istituto: si tratta dunque di un processo delicato da gestire e che non è adatto a regolamentare i rapporti tra cittadini e intermediari che godono di altri strumenti per svolgere il proprio ruolo di rappresentanza.

Clicca qui e collegati al sito INPS per leggere di più

Al contempo, l’INAILcon comunicato del 01 settembre 2021 – ha informato che al 01 ottobre 2021, l’obbligo di accesso ai servizi online con Spid, Cns e Cie è esteso a tutte le categorie di utenti dell’Istituto.

In tal senso:

  • è opportuno che tutti gli utenti si attivino per ottenere le nuove credenziali di accesso;
  • è consentito richiedere e utilizzare le credenziali dispositive Inail esclusivamente ai minori di anni 18, agli extracomunitari privi di un documento di identità riconosciuto nel sistema Spid e ai soggetti assistiti da tutori, curatori o amministratori di sostegno.

Clicca qui e collegati al sito INAIL per leggere di più

Condividi:

Ti potrebbero interessare:

Presentati i bandi di FARE IMPRESA LAZIO

In data 29 luglio 2022 è stata presentata, presso la Camera di Commercio di Roma, l’iniziativa “Fare Impresa Lazio”, un insieme di misure messe in campo e in programmazione per sostenere la ripartenza delle Pmi del territorio. In totale, 205 milioni a sostegno della competitività

Al via i nuovi obblighi informativi sul contratto di lavoro

Nella Gazzetta Ufficiale del 29 luglio 2022, n. 176 è stato pubblicato il Decreto Legislativo 27 giugno 2022, n. 104, recante “Attuazione della direttiva (UE) 2019/1152 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 giugno 2019, relativa a condizioni di lavoro trasparenti e prevedibili nell’Unione

Contattaci