Viale Castrense, 8 - 00182 Roma (RM)
Via Pignatelli Aragona, 82 - 90141 Palermo (PA)

+39 06 70702121
+39 342 6488903

apl@solcosrl.it

I chiarimenti dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro sui contratti a termine stagionali

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro – con Nota del 10 marzo 2021, n. 413 – ha fornito un necessario chiarimento in materia di deroghe alla disciplina generale del contratto a termine per le attività stagionali, in merito alla:

  1. conferma della circostanza secondo cui le deroghe alla disciplina del contratto a termine stabilite per le attività stagionali, ex artt. 19 e ss., Dlgs. n. 81/2015 trovano applicazione anche in riferimento alle ipotesi di stagionalità individuate dal CCNL di settore;
  2. possibilità di concludere contratti a tempo indeterminato per le imprese turistiche che abbiano, nell’anno solare, un periodo di inattività non inferiore a settanta giorni continuativi o a centoventi giorni non continuativi, ex DPR n. 1525/1963.

 

Relativamente al punto a), l’INL ha ribadito la possibilità per la contrattazione collettiva, a tutti i livelli, di individuare ulteriori ipotesi di attività stagionali rispetto a quelle indicate dal Dpr 125/1963.

Quanto al punto b), l’INL – stante la necessità, per le imprese turistiche stagionali, di svolgere comunque una attività “programmatoria” o comunque “preparatoria” nei mesi in cui non è prevista l’apertura al pubblico – non evidenzia alcuna criticità affinché le medesime imprese, che osservano un periodo di inattività nel corso dell’anno, possano sottoscrivere contratti di lavoro a tempo indeterminato (non ritenendo, peraltro, che tali contratti inficino la connotazione stagionale delle relative attività).

L’intervento dell’INL è particolarmente importante, in quanto – dal combinato disposto dell’art. 19, comma 2, Dlgs. n. 81/2015 ed art. 21, comma 2, Dlgs. n. 81/2015 – per ovviare ai rigidi paletti imposti dal novellato Dlgs. n. 81/2015 in tema di proroghe/rinnovi, le parti sociali hanno definito una serie di accordi collettivi tesi ad individuare “la stagionalità” nei propri comparti.

Clicca e leggi la nota.

Condividi:

Ti potrebbero interessare:

Rapporto annuale INAPP: analisi e riflessioni sulla formazione in Italia

Il Rapporto annuale INAPP “Lavoro e formazione: l’Italia di fronte alle sfide del futuro” rappresenta un prezioso strumento di riflessione per chi, come noi, si occupa di queste tematiche. Nel novero dei dati emersi, tutti molto interessanti, penso sia utile soffermarsi su quelli relativi alla

Contattaci