Viale Castrense, 8 - 00182 Roma (RM)
Via Pignatelli Aragona, 82 - 90141 Palermo (PA)

+39 06 70702121
+39 342 6488903

apl@solcosrl.it

Le novità INPS sul bonus baby-sitting

L’INPS con Messaggio del 27 maggio 2020, n. 2209 – ha comunicato che sono in corso di implementazione le procedure telematiche per l’adeguamento alle norme in materia di bonus baby-sitting entrate in vigore il 19 maggio 2020.

Il decreto legge n. 34/2020 ha previsto che, in presenza dei requisiti indicati, possano essere erogati “uno o più bonus” per l’acquisto di servizi di baby-sitting, fino al 31 luglio 2020, per un importo complessivo massimo pari ad € 1.200 per:

  • i lavoratori dipendenti del settore privato;
  • i lavoratori iscritti in via esclusiva alla Gestione separata, ex legge n. 335/1995;
  • i lavoratori autonomi iscritti all’INPS;
  • i lavoratori iscritti alle casse professionali.

Per i comparti sicurezza, difesa e soccorso pubblico e per il settore sanitario, pubblico e privato accreditato, il limite massimo è stato invece aumentato ad € 2.000.

In alternativa, il bonus in commento può essere erogato direttamente al richiedente, per la comprovata iscrizione:

  • ai centri estivi,
  • ai servizi integrativi per l’infanzia,
  • ai servizi socio-educativi territoriali,
  • ai centri con funzione educativa e ricreativa,
  • ai servizi integrativi o innovativi per la prima infanzia.

Le modalità di presentazione delle nuove domande saranno rese note con successivo Messaggio.

Leggi di più sul sito INPS

Condividi:

Ti potrebbero interessare:

Presentati i bandi di FARE IMPRESA LAZIO

In data 29 luglio 2022 è stata presentata, presso la Camera di Commercio di Roma, l’iniziativa “Fare Impresa Lazio”, un insieme di misure messe in campo e in programmazione per sostenere la ripartenza delle Pmi del territorio. In totale, 205 milioni a sostegno della competitività

Al via i nuovi obblighi informativi sul contratto di lavoro

Nella Gazzetta Ufficiale del 29 luglio 2022, n. 176 è stato pubblicato il Decreto Legislativo 27 giugno 2022, n. 104, recante “Attuazione della direttiva (UE) 2019/1152 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 giugno 2019, relativa a condizioni di lavoro trasparenti e prevedibili nell’Unione

Contattaci