Viale Castrense, 8 - 00182 Roma (RM)
Via Pignatelli Aragona, 82 - 90141 Palermo (PA)

+39 06 70702121
+39 342 6488903

apl@solcosrl.it

Le nuove indennità previste per particolari categorie di lavoratori autonomi, parasubordinati e subordinati

L’INPS con Messaggio del 20 marzo 2020, n. 1288 – ha pubblicato l’abstract delle nuove prestazioni di sostegno al reddito, introdotte dal decreto legge n. 18/2020.

Con riferimento alla cd. indennità COVID-19 (indennità prevista per il mese di marzo 2020 di importo pari ad € 600, non soggetta ad imposizione fiscale) viene ribadito che possono accedervi:

  • i liberi professionisti con partita IVA attiva alla data del 23 febbraio 2020 compresi i partecipanti agli studi associati o società semplici con attività di lavoro autonomo, ex art. 53, comma 1, TUIR, iscritti alla Gestione separata dell’INPS;
  • i collaboratori coordinati e continuativi con rapporto attivo alla predetta data del 23 febbraio 2020 e iscritti alla Gestione separata dell’INPS.

Ai fini dell’accesso all’indennità, tali categorie di lavoratori non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto e non devono avere altre forme di previdenza obbligatoria.

I lavoratori, potenziali destinatari delle suddette indennità, al fine di ricevere la prestazione di interesse, dovranno presentare in via telematica all’INPS la domanda utilizzando i consueti canali telematici messi a disposizione per i cittadini e per i patronati al sito www.inps.it.

Le domande saranno rese disponibili, entro la fine del corrente mese di marzo, dopo l’adeguamento delle procedure informatiche.

Clicca e leggi di più sul sito dell’INPS

Condividi:

Ti potrebbero interessare:

Contattaci