Lo stage è un contratto di lavoro?

Come saperne di più su stage e tirocini. Questa formula si può considerare davvero un contratto?

Lo stage è un’esperienza lavorativa svolta all’interno di un’azienda con un obiettivo formativo.

Esso consente di essere inseriti all’interno di un’azienda e di apprendere facilmente tutte le dinamiche e le realtà che avvengono all’interno di quest’ultima.

Nei paesi anglosassoni questa modalità è chiamata intership ed è un sistema per assumere, dopo un periodo di stage, tutti quei giovani che sono neodiplomati, o neolaureati.

Quando avviene uno stage, generalmente, c’è stato precedentemente un dialogo tra aziende, associazioni di studenti, scuole, o università.

Si acquisiscono, grazie allo stage, delle competenze professionali più alte e un’idea ben più specifica del lavoro che si andrà ad affrontare in futuro.

Moltissime aziende possono proporre gli stage, tra cui: enti pubblici, organizzazioni private ed organizzazioni no-profit.

In Italia il numero di stagisti non può superare il 10%, se si hanno più di 20 dipendenti.

La durata del tirocinio può essere di tre, o sei mesi e questo tipo di contratto può essere rinnovato sino ad 1 anno.

Il dovere dell’azienda che ospita lo stagista è quello di sostenere una spesa relativa all’assicurazione e all’antinfortunistica.

Il contratto di stage si basa sulla convenzione stipulata tra l’ente promotore ed il soggetto ospitante, includente il il progetto formativo stilato dal soggetto ospitante.

Per essere considerato tale è necessario che il progetto formativo sia firmato dal soggetto ospitante, dal tirocinante e dall’ente promotore.

Quest ultimo ha il compito di  inviare una copia alle aziende coinvolte (ai loro rappresentanti), alla Regione e al Ministero del Lavoro.

A seguire il progetto sono due figure, i tutor:

  •       il tutor aziendale
  •       il tutor del soggetto promotore

Il tutor aziendale è un dipendente dell’azienda che ospita il tirocinio, nominato responsabile aziendale dello stage; il tutor del soggetto promotore è nominato dall’ente che promuove lo stage.

Il contratto di stage è composto da diversi elementi, tra cui:

  • la durata del tirocinio
  • rimborsi a favore del tirocinante

La durata dello stage può variare da 4 a 24 mesi.

Il contratto di stage non costituisce un rapporto di lavoro vero e proprio.

La finalità di questa tipologia di contratto è quella di arrivare a conseguire un’esperienza lavorativa pratica, grazie alla quale il tirocinante può acquisire tutte le competenze necessarie a svolgere una determinata mansione.

Gli obblighi del soggetto promotore del tirocinio sono:

  • assicurare i tirocinanti contro gli infortuni
  • assicurare i tirocinanti per la responsabilità civile verso terzi
  • definire il progetto formativo del tirocinante
  • stipulare il contratto di stage

E’ necessario che la copertura assicurativa comprenda anche le attività che il tirocinante svolge fuori dall’azienda, purchè rientrino nel progetto formativo.