Viale Castrense, 8 - 00182 Roma (RM)
Via Pignatelli Aragona, 82 - 90141 Palermo (PA)

+39 06 70702121
+39 342 6488903

apl@solcosrl.it

Manifestazioni di interesse alla costituzione di tre nuove Fondazioni ITS nella regione Lazio

La Regione Lazio – con Determinazione del 17 dicembre 2021, n. G l5754 – ha pubblicato il bando per la realizzazione di tre nuove Fondazioni I.T.S. – Istituti Tecnici Superiori nel Lazio.
Le manifestazioni di interesse alla costituzione dei nuovi I.T.S. riguarderanno i seguenti ambiti:

  • mobilità sostenibile,
  • logistica 4.0,
  • intermodalità sostenibile.

Gli Istituti Tecnici Superiori (I.T.S.) permettono di conseguire il Diploma di Tecnico Superiore (corredato dall’EUROPASS diploma supplementare per favorirne la circolazione in ambito nazionale ed europeo) e sono la prima esperienza italiana di offerta formativa terziaria professionalizzante legata al sistema produttivo territoriale e al mercato del lavoro, basata su un sistema ormai consolidato da anni in altri paesi europei.
Ciascun Diploma corrisponde a figure nazionali, a piani di studi definiti con le imprese e a competenze sviluppate nei luoghi di lavoro.

Accedono agli ITS, a seguito di selezione, i giovani e gli adulti in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore e coloro che siano in possesso di un diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale (IeFP) e che abbiano frequentato un corso annuale integrativo di istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS) nel rispetto dell’accordo Stato Regioni del 20 gennaio 2016.

La Regione Lazio intende rafforzare e innalzare il livello qualitativo dell’offerta del sistema di istruzione e formazione tecnica superiore diversificandola e potenziandola, puntando in particolare sulle aree tecnologiche ritenute strategiche per lo sviluppo economico e la competitività e favorendo percorsi formativi in grado di aumentare il livello di occupabilità dei giovani neodiplomati del Lazio.

Tale macro obiettivo si pone in relazione alla più ampia finalità di accompagnare il processo di sviluppo territoriale della Regione Lazio attraverso il potenziamento di un’offerta formativa programmata in stretto raccordo con i fabbisogni espressi dalle principali direttrici di innovazione del modello economico-sociale e con le evoluzioni dello stesso, al fine di creare profili di alta specializzazione tecnica di immediata spendibilità nel mercato del lavoro così da rispondere ai bisogni e alle attese delle persone e delle imprese, rendendo così stabile e organica l’integrazione tra sistemi territoriali di istruzione, soggetti formativi, enti locali ed imprese
La Domanda di candidatura (Allegato A), la Scheda progetto (Allegato B) e la Dichiarazione di impegno alla costituzione della Fondazione ITS (Allegato C) devono essere redatti utilizzando l’apposita modulistica allegata all’Avviso.

I soggetti interessati, a pena di inammissibilità, dovranno far pervenire la candidatura entro e non oltre le ore 12:00:00 del giorno 20 gennaio 2022.

I soggetti interessati, sempre a pena di inammissibilità, dovranno inviare la candidatura esclusivamente in un’unica PEC (Posta Elettronica Certificata) avente ad oggetto “Manifestazione di interesse alla costituzione di una delle tre nuove Fondazione I.T.S. nella Regione Lazio” al seguente indirizzo:
programmazione.istruzione@regione.lazio.legalmail.it

Clicca qui per saperne di più.

Condividi:

Ti potrebbero interessare:

Presentati i bandi di FARE IMPRESA LAZIO

In data 29 luglio 2022 è stata presentata, presso la Camera di Commercio di Roma, l’iniziativa “Fare Impresa Lazio”, un insieme di misure messe in campo e in programmazione per sostenere la ripartenza delle Pmi del territorio. In totale, 205 milioni a sostegno della competitività

Al via i nuovi obblighi informativi sul contratto di lavoro

Nella Gazzetta Ufficiale del 29 luglio 2022, n. 176 è stato pubblicato il Decreto Legislativo 27 giugno 2022, n. 104, recante “Attuazione della direttiva (UE) 2019/1152 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 giugno 2019, relativa a condizioni di lavoro trasparenti e prevedibili nell’Unione

Contattaci