Problemi frequenti durante il tirocinio

Gli atteggiamenti da adottare in ogni situazione

Può capitare che durante lo svolgimento del tirocinio sorgono dei problemi imprevisti e l’entusiasmo dello stagista si svanisce in breve tempo se non si affrontano.

In qualsiasi caso si può far riferimento al tutor aziendale e anche al tutor del soggetto promotore. Entrambi vengono indicati all’interno del Progetto formativo.

Ci sono 5 tipologie di frequenti problemi:

Abbandono

“sentirsi abbandonati”. Si può presentare nel caso in sui il tutor aziendale , a causa dei numerosi impegni, non disponga di tempo per seguire e formare il tirocinante. Lo stagista si sente estraneo perché non avendo incarichi da svolgere si sente abbandonato.

            Atteggiamento da adottare

Lo stagista deve individuare un collega che sia in grado o disposto a continuare la formazione come “tutor d’elezione”. Ha delle qualità umane ed esperienza professionale di supportare lo stagista garantendo allo stagista il raggiungimento degli obiettivi del tirocinio.

Iper-responsabilità

Il tirocinante viene sopraccaricato di responsabilità e incarichi che non è in grado di assumere e portare a termine. Si rischia si andare sotto pressione e stress.

            Atteggiamento da adottare

Far presente al tutor aziendale il problema specificando i limiti. Si evita di combinare guai.

Indefinitezza del ruolo

Lo stagista si trova a fare compiti che gli altri non hanno modo o tempo da fare. Si trova in una situazione dove non riconosce il suo ruolo dentro l’organizzazione.

            Atteggiamento da adottare

       Capire se si tratta di una situazione temporanea dovuto ad un momento di attività intensa. Aspettare che la situazione si “normalizzi”

       Esporre al tutor aziendale il problema evidenziando le attività previste nel Progetto Formativo.

Attività di basso livello

Il tirocinante svolge attività di un profilo più basso. Si sente “tradito”.

            Atteggiamento da adottare

       Capire se si tratta di una situazione temporanea: ridefinire insieme al tutor i contenuti del tirocinio indicati nel Progetto Formativo.

       Se l’intero tirocinio continuerà con queste mansioni si deve avvertire al tutor del soggetto promotore perché contatti al tutor aziendale cercando di risolvere il problema.

Se la situazione non viene modificata e si vive in maniera frustante l’esperienza di tirocinio e ciò è a causa del fatto che non rapprensenta un momento di arrichimento formativo, la cosa migliore da fare è interrompere lo stage.

Clima sfavorevole

Un forte clima di competizione o rapporti tesi non aiutano all’inserimento del tirocinante.

            Atteggiamento da adottare

Evitare di entrare in queste dinamiche mostrandosi disponibile. Non lasciar coinvolgersi per le tensioni.

È normale che durante un tirocinio si trovino dei problemi che si possono risolvere con buon senso e agendo in tempo.

Per questo la figura del tutor è necessaria.

 

Per ulteriori informazioni:

tutoronline@obiettivostage.it

06 7070 2121