Viale Castrense, 8 - 00182 Roma (RM)
Via Pignatelli Aragona, 82 - 90141 Palermo (PA)

+39 06 70702121
+39 342 6488903

apl@solcosrl.it

Pubblicato dalla Regione Lazio l’Avviso sui percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore

La Regione Lazio – con Determinazione Dirigenziale del 04 agosto 2022, n. G 10456 – ha approvato l’Avviso pubblico per la presentazione delle manifestazioni di interesse alla costituzione di Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) finalizzate all’avvio di percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS).

I percorsi IFTS – percorsi formativi post-diploma da 800/1.000 ore, selezionati e finanziati dalla Regione e progettati da partenariati composti da istituzioni scolastiche, enti formativi, università e imprese – sono funzionali a un miglior incontro tra i fabbisogni professionali delle imprese e le competenze dei giovani del territorio.
Almeno il 30% del percorso deve svolgersi in stage e il 50% dei docenti deve provenire dal mondo delle imprese.
Possono accedervi giovani e adulti, residenti o domiciliati nella Regione Lazio, in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore o del diploma professionale di tecnico, ex art. 20, comma 1, lett. c), Dlgs. n. 17 ottobre 2005, n. 226.

I soggetti proponenti ammissibili alla presentazione delle manifestazioni di interesse alla costituzione di ATS (Associazione Temporanea di Scopo) finalizzata all’avvio di percorsi IFTS nella Regione Lazio, sono:

  • gli Istituti Scolastici del secondo ciclo di istruzione, aventi sede nella Regione Lazio;
  • gli Istituzioni formative (con sede legale e operativa nella Regione Lazio) accreditate dalla Regione Lazio alla data di emanazione del presente provvedimento;
  • le Università (o dipartimenti universitari oppure enti pubblici di ricerca) aventi sede nella Regione Lazio;
  • le Imprese (imprese e associazioni, anche tra loro associate anche in forma consortile) aventi sede nella Regione Lazio.

Al partenariato possono partecipare anche ulteriori soggetti rispetto allo standard organizzativo minimo, sempreché correlati alla progettualità.
Il ruolo di capofila dell’ATS e interlocutore unico nei confronti della Regione Lazio può essere assunto da un’Istituzione scolastica oppure da un’Istituzione formativa accreditata della Regione Lazio, nell’ambito dell’ATS proposta.
Le Istituzioni scolastiche e le Istituzioni formative accreditate della Regione Lazio possono svolgere il ruolo di soggetto capofila in una sola ATS.
Ciascuna ATS può presentare una sola manifestazione di interesse.

I soggetti interessati, a pena di inammissibilità, dovranno far pervenire la propria candidatura entro e non oltre le ore 12 del 15 settembre 2022.

Clicca e leggi l’avviso.

Condividi:

Ti potrebbero interessare:

promozione e lo sviluppo dell'imprenditoria giovanile nel settore agricolo

Le nuove agevolazioni per i Giovani imprenditori agricoli

Nella Gazzetta Ufficiale del 26 marzo 2024, n. 72 è stata pubblicata la legge 15 marzo 2024, n. 36, recante “Disposizioni per la promozione e lo sviluppo dell’imprenditoria giovanile nel settore agricolo”. Al riguardo, dal 10 aprile 2024, è istituito un Fondo (dotazione di 15

oltre la fine del lavoro

Oltre la “fine del lavoro”: concentriamoci sulle vere questioni

Sono passati quasi 30 anni dalla pubblicazione del saggio di Jeremy Rifkin “La fine del lavoro. Il declino della forza lavoro globale e l’avvento dell’era post-mercato”, in cui si preconizzava la sostituzione del lavoro umano con quello delle macchine – cui oggi potrebbe aggiungersi l’intelligenza

Contattaci

    Sicilia

    QUANTI TIROCINI POSSONO ESSERE ATTIVATI IN UN’AZIENDA?

    • 1 tirocinante se l’azienda ha fino a 5 dipendenti;
    • 2 tirocinanti se l’azienda ha da 6 a 20 dipendenti;
    • 10% di tutti i dipendenti per un organico superiore alle 20 unità.

    CHI SONO I DESTINATARI?

    Disoccupati, inoccupati, persone svantaggiate.

    QUAL È LA DURATA DEL TIROCINIO?

    Il tirocinio non può essere inferiore ai 2 mesi (salvo eccezioni) e non superiore ai 6 mesi, escluso per persone con disabilità che può essere attivato fino a 24 mesi.

    QUALI SONO I TEMPI DI ATTIVAZIONE?

    In qualsiasi momento.

    QUANDO SI ATTIVA, INTERROMPE O PROROGA UN TIROCINIO, è NECESSARIO EFFETTUARE LA COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA?

    Si ed è a carico dell’azienda ospitante.

    QUAL è L’INDENNITà MENSILE?

    L’indennità mensile non può essere inferiore ai 300 euro.

    A CARICO DI CHI è L’ASSICURAZIONE INAIL E LA RC?

    A carico dell’azienda ospitante.

    Lazio

    QUANTI TIROCINI POSSONO ESSERE ATTIVATI IN UN’AZIENDA?

    • 1 tirocinante se l’azienda ha fino a 5 dipendenti;
    • 2 tirocinanti se l’azienda ha da 6 a 20 dipendenti;
    • 10% di tutti i dipendenti per un organico superiore alle 20 unità.

    CHI SONO I DESTINATARI?

    Disoccupati, inoccupati, persone svantaggiate.

    QUAL È LA DURATA DEL TIROCINIO?

    Il tirocinio non può essere inferiore ai 2 mesi (salvo eccezioni) e non superiore ai 6 mesi, escluso per persone con disabilità che può essere attivato fino a 24 mesi.

    QUALI SONO I TEMPI DI ATTIVAZIONE?

    In qualsiasi momento.

    QUANDO SI ATTIVA, INTERROMPE O PROROGA UN TIROCINIO, è NECESSARIO EFFETTUARE LA COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA?

    Si ed è a carico dell’azienda ospitante.

    QUAL è L’INDENNITà MENSILE?

    L’indennità mensile è di 800 euro.

    A CARICO DI CHI è L’ASSICURAZIONE INAIL E LA RC?

    A carico dell’azienda ospitante.

    Abruzzo

    QUANTI TIROCINI POSSONO ESSERE ATTIVATI IN UN’AZIENDA?

    • 1 tirocinante se l’azienda ha fino a 6 dipendenti
    • 2 tirocinanti se l’azienda ha da 7 a 19 dipendenti
    • 10% di tutti i dipendenti per un organico superiore alle 20 unità.

    CHI SONO I DESTINATARI?

    Disoccupati, inoccupati, persone svantaggiate.

    QUAL È LA DURATA DEL TIROCINIO?

    Il tirocinio non può essere inferiore ai 2 mesi (salvo eccezioni) e non superiore ai 6 mesi, escluso per persone con disabilità che può essere attivato fino a 24 mesi.

    QUALI SONO I TEMPI DI ATTIVAZIONE?

    In qualsiasi momento.

    QUANDO SI ATTIVA, INTERROMPE O PROROGA UN TIROCINIO, è NECESSARIO EFFETTUARE LA COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA?

    Si ed è a carico dell’azienda ospitante.

    QUAL è L’INDENNITà MENSILE?

    L’indennità mensile non può essere inferiore ai 600 euro.

    A CARICO DI CHI è L’ASSICURAZIONE INAIL E LA RC?

    A carico dell’azienda ospitante.