Viale Castrense, 8 - 00182 Roma (RM)
Via Pignatelli Aragona, 82 - 90141 Palermo (PA)

+39 06 70702121
+39 342 6488903

apl@solcosrl.it

Vademecum per rendere la formazione davvero efficace

È noto e avvalorato da ricerche empiriche, sia a livello nazionale che internazionale, che le imprese che investono nella formazione dei propri collaboratori hanno un rendimento più alto rispetto a quelle che non lo fanno.

Nonostante ciò è ancora molto basso il livello di attività formative somministrato dalle aziende o, peggio, di qualità molto bassa perché sembra spesso che si faccia formazione tanto per farla e solo perché si è obbligati.

Perché nessuno si interroga su come debba essere erogata la formazione e, soprattutto, con quali obiettivi?

Su questi interrogativi sarebbe importante che, oltre alle imprese, anche i formatori si facessero qualche domanda.

Partendo da questi e altri interrogativi, nei mesi scorsi un nostro gruppo di ricerca ha elaborato in un anno di lavoro, un vero e proprio “Vademecum per la contrattazione dei piani formativi”. Il gruppo ha individuato diversi strumenti per fare una seria valutazione ex ante di un piano formativo: a quali bisogni formativi rispondere, a chi rivolgere la formazione, quali sono gli approcci metodologici più appropriati e le modalità di validazione e monitoraggio delle attività formative realizzate.

Certo il Vademecum si rivolge essenzialmente ai rappresentanti dei lavoratori, che spesso si rivelano essere l’anello debole nel confronto su questi temi ma, a mio modo di vedere, una lettura sarebbe molto utile anche a chi nell’azienda si occupa di risorse umane.

La formazione, se vuole essere veramente efficace, deve essere di supporto alle scelte organizzative e deve accompagnare i processi di cambiamento invece, sempre più spesso, la si progetta in modo estemporaneo che seppure è preferibile a non svolgerla affatto non viene connessa alle scelte di sviluppo dell’azienda.

Quello di cui abbiamo sempre più bisogno è innovazione nei prodotti, ma anche nei processi aziendali.

La formazione, se vuole essere veramente efficace, deve essere di supporto alle scelte organizzative e deve accompagnare i processi di cambiamento.

Nel libro, accanto ad un’analisi generale e alcune buone pratiche, è contenuta una sorta di “cassetta degli attrezzi” per provare a progettare buona formazione utile alle aziende e agli stessi lavoratori.

Se vuoi approfondire l’argomento e conoscere il nostro lavoro puoi acquistarlo qui.

Sarei molto curioso di leggere le vostre impressioni al riguardo.

Salvo Messina,

Presidente Solco

Vuoi ricevere aggiornamenti sul mondo del lavoro?

Leggi la nostra newsletter settimanale!

Compila il form e contattaci

Condividi: